Trento, 26 ottobre 2017 – È giunto il momento in cui bisogna serrare le file a favore dei lavoratori.  In previsione dell’incontro con il governatore Rossi che si terrà il 30 ottobre 2017 alle ore 16.00, e in vista della manovra finanziaria, è giusto interpellare i lavoratori iscritti e simpatizzanti sulla piattaforma sindacale e sulle azioni da intraprendere se possibile unitariamente.
Rischia infatti di sfumare in comunicati sindacali dispersi e sparate generiche il forte potenziale dei 4 Sindacati che unite potrebbero dare un giro di svolta positivo alla chiusura dei contratti del pubblico impiego del Trentino.
Pertanto lunedì 30 ottobre 2017 dalle 10.30 alle 13.00 viene indetta un’assemblea generale dei lavoratori in via Segantini presso la sala della Cooperazione.
I principali temi da affrontare sono quelli che da queste colonne abbiamo più volte trattato:

– risorse per l’introduzione della Quinta fascia per tutti con una modifica dell’ordinamento professionale;

– risorse per far fruire a tutti il buono pasto spendibile e cumulabile come previsto dallo Stato;

– nuove assunzioni di personale nei comuni;

– non sono avviati i processi richiesti per il personale amministrativo/operaio e OSS della APSS;

– non trova accoglimento la nostra richiesta di fare un tavolo ad hoc per le APSP, anche se da parte pubblica parrebbe esserci un’apertura;

– è necessario  aumentare i parametri  per stabilizzare i precari ed affrontare i temi contrattuali specifici (rientri, tempo vestizione e altri istituti specifici).

– servono modifiche sostanziali al contratto normativo, per renderlo compatibile con la nuova era postfornero!