Trento, 13 febbraio 2018 – Dopo quasi 10 anni di blocco si chiude anche il primo contratto degli statali.  A Roma Sindacati e Aran hanno firmato in via definitiva l’accordo. La sottoscrizione permette di far arrivare nelle buste paga di febbraio una una tantum con arretrati che va da 370 a 721 euro lordi  e, a regime, da marzo un aumento medio lordo di 85 Euro per 240 milioni di dipendenti. Finita la partita sugli statali, si attende la sigla per la scuola ove un’intesa di massima c’è già. Per gli enti locali e la sanità nazionale ci vorrà ancora tempo.