Trento, 28 giugno 2018 – Busta paga di giugno più ricca per i docenti della scuola trentina: 750 euro in più per effetto del rinnovo del contratto collettivo provinciale sottoscritto lo scorso 4 giugno. In base alla figura professionale e all’anzianità gli insegnanti si troveranno nello stipendio di giugno 750 euro medi in più rispetto al mese di maggio, comprensivi degli arretrati e dei conguagli operati sugli acconti in godimento.
Rispetto ai docenti statali, a quelli trentini si aggiunge anche una una tantum per i due anni scolastici 2016-17 e 2017-18, che va a compensare il significativo impegno richiesto per la realizzazione degli obiettivi assegnati al sistema scolastico, tra i quali in particolare l’ inclusione, il trilinguismo, l’ alternanza scuola-lavoro e l’ incremento del compenso per la flessibilità organizzativa e didattica nell’ambito delle modalità organizzative finalizzate al conseguimento degli obiettivi del Progetto d’ istituto, del tempo scuola e dei relativi progetti declinati.