Trento, 6 settembre 2018 – Sono in leggero calo gli infortuni mortali sui luoghi di lavoro in Italia. Le denunce sono state 587 nei primi sette mesi dell’anno contro le 591 dello stesso periodo dello scorso anno. Lo dice l’Inail nel suo bollettino periodico che annota come siano in calo le denunce avvenute sul luogo di lavoro (414 contro 431 dell’anno), mentre sono in aumento quelle avvenute in itinere, cioè nel tragitto casa-lavoro (+8,1%; da 160 a 173). Nei primi sette mesi del 2018 c’è stato un aumento di 25 casi mortali nell’industria e servizi (522 casi), un  calo di 20 casi in agricoltura (56 casi) e un calo di nove casi nel pubblico (9 casi).