Trento, 5 novembre 2018 – Con la firma dell’accordo sulle progressioni giuridiche nel comparto provinciale e delle autonomie locali (cfr. Verbale di concertazione 10 ottobre 2018), è in partenza la macchina per gli avanzamenti di carriera. Per il momento la previsione è di iniziare ad indire i bandi per il livello D-base (probabilmente i primi due entro la fine dell’anno) ed entro 60 giorni ritrovarsi per ragionare sugli altri livelli. La decorrenza del passaggio di livello varrà dal 1° gennaio 2019 indipendentemente dal ritardo dei bandi.
E’ stata inserita la possibilità di valutare anche dei titoli, con lo scopo soprattutto di poter dare un po’ di peso all’anzianità di servizio (il che non sarebbe stato possibile con solo esami).
Ci sarà una graduatoria valida 2 anni: quanto sia utile non si sa, perché nessuno sa se ci saranno posti messi in gioco.

Corsi di preparazione Fenalt
Chiediamo quindi a tutti gli interessati di segnalarci il loro interesse per i corsi di preparazione organizzati da Fenalt non appena si sapranno le date delle prove, ovviamente con congruo anticipo. Le materie non saranno quelle specialistiche dei vari profili, ma quelle di carattere generale (Riservatezza, Anticorruzione, Sicurezza in particolare). Scrivete un mail a segreteria@fenalt.it con richiesta di partecipare ai corsi (gratuiti e solo per gli iscritti).

Modifica dell’ordinamento
Una novità assoluta, che riguarda soprattutto il profilo B-Evoluto, è che si è finalmente accettata l’’idea che Fenalt ha proposto anni fa e che ora sembra trovare i tempi maturi – nonostante non ci sia mai stato l’appoggio di nessun altro sindacato – di incontrarsi anche per modificare l’ordinamento e lavorare sull’ipotesi di un altro livello giuridico nell’area, consentendo finalmente la progressione – in particolare ai B-Evoluti, ma forse anche agli “evoluti” delle altre aree, senza concorsi esterni.

di Maurizio Valentinotti, Segretario generale Fenalt