Trento, 20 dicembre 2018 – Alcuni giorni fa l’Istat ha presentato il VI rapporto BES-Benessere equo e sostenibile. Dai dati emerge che nel 2017 il reddito disponibile degli italiani è tornato sui livelli 2010-2011 con un potere d’acquisto  valutato dell’1,7% inferiore alla media UE28 e del 7,8% inferiore all’area Euro. La ripresa è stata accompagnata da un miglioramento del tasso di occupazione che tra i 20 e i 64 anni è arrivato al 62,3% contro una media europea del 72,2%. È aumentato, però, anche il tasso di povertà assoluta che è arrivato  a toccare il 6,9% delle famiglie e quasi l’8% degli individui. Dato preoccupante quello degli abbandoni scolastici che tra i 18 e i 24 anni arriva al 14%, mentre fra i 15 e i 29 anni sono quasi 1 su 4 (il 24,1%) i ragazzi che non studiano e non lavorano.