Trento, 14 gennaio 2019 –  Calo oltre le attese per la produzione industriale italiana, che a novembre nelle rilevazioni Istat si riduce dell’1,6% rispetto al mese precedente. Su base annua e tenendo conto del calendario la frenata è del 2,6%, il calo maggiore mai registrato da ottobre 2014. Anche se la dimensione del calo di novembre è stata forse superiore alle attese (nel comparto auto la flessione annua ha raggiunto addirittura il 19%), i segnali degli ultimi mesi in arrivo dall’Europa vanno tutti nella stessa direzione (Germania – 4,7%  rispetto alla produzione industriale del novembre 2017), indicando una frenata sia in termini di produzione effettiva che prospettica, sulla base degli ordini acquisiti e degli indici di fiducia registrati. Il ministro Tria dichiara che stiamo entrando in un periodo di stagnazione.