TRENTO, 30 giugno 2019 – Nell’ultimo incontro con i sindacati il presidente della Giunta provinciale, Maurizio Fugatti, ha confermato l’assenza di risorse nell’assestamento di bilancio per il rinnovo del contratto collettivo provinciale per il triennio 2019-2021. Sono stati invece annunciati 2,2 milioni di Euro per la chiusura delle code contrattuali del triennio 2016-2018 e per aumentare le assunzioni nel settore dei servizi assistenziali e al territorio. Sono circa 14.000 i lavoratori in attesa di rinnovo. Sul fronte della Regione invece pare che qualcosa si stia muovendo: in sede di assestamento di bilancio sono stati previsti dei fondi per la contrattazione collettiva relativa alla nuova tornata contrattuale.