TRENTO, 11 luglio 2019 – Ieri in Consiglio provinciale si sono tenute le audizioni dei sindacati  per raccogliere i pareri sull’assestamento di bilancio proposto dalla Giunta Fugatti. In rappresentanza della Fenalt è intervenuto il presidente Bruno Boschetti. Fra le altre cose Boschetti ha sottolineato la delusione di Fenalt nel constatare che non sono state previste risorse per il rinnovo del contratto delle Autonomie locali per il triennio 2019-2021.  L’assessore provinciale Gottardi ha detto di comprendere le grandi attese, ma di avere pazienza, trattandosi di un assestamento di bilancio e non di una vera e propria manovra. La Fenalt aveva espresso al presidente Fugatti la propria posizione in una lettera pubblica inviata dal Segretario Maurizio Valentinotti in cui si richiamavano alcune priorità fra le quali quella  di non far crescere il gap fra gli incrementi salariali proposti in Provincia di Bolzano e quelli in Provincia di Trento, indicando nel 4,5% la soglia minima dell’aumento per il prossimo triennio. Staremo a vedere che cosa riserverà il futuro. Per il momento tutti i sindacati hanno assunto posizioni nettamente critiche.