Trento, 27 luglio 2019 – Si è riunita ieri l’assemblea sindacale degli iscritti Fenalt del comparto amministrativo dell’Apss per fare il punto sul blocco delle trattative per il rinnovo contrattuale a seguito del braccio di ferro fra Apran e le sigle sindacali di maggioranza. Paolo Panebianco e Chiara Romani, nell’illustrare la situazione, hanno ricordato come l’abbandono del tavolo da parte di Uil e Nursing up abbia bloccato di nuovo gli 11 milioni di euro destinati ai lavoratori del settore. Fra questi ci sono anche 1.400 tecnici amministrativi – protagonisti dell’assemblea di ieri –  che come infermieri ed operatori socio-sanitari hanno diritto a vedersi rinnovare un contratto fermo dal 2009: non manca il timore che delle tensioni fra Apran e le sigle sindacali di maggioranza possa farne le spese anche il milione di Euro dedicato agli amministrativi.