Trento, 9 agosto 2019 – Facciamo il punto sulle progressioni di carriera bandite dalla Provincia autonoma di Trento e sui corsi che la Fenalt sta organizzando in preparazione all’esame.

Progressioni dal D Base al D Evoluto
Come noto, i primi bandi per 38 posti sono usciti: 32 funzionari esperti ad indirizzo economico-finanziario; 6 funzionari esperti ad indirizzo statistico-informatico. Altri posti seguiranno in autunno.  I colloqui non potranno avvenire tecnicamente prima della fine di settembre.

Tutte le selezioni saranno organizzate con tre tipi di domande:

1) Generiche/comuni

2) Competenze specifiche

3) Abilità comunicative, gestionali e organizzative del lavoro.

Come Fenalt organizzeremo i corsi per la parte generale, comune a tutti i concorsi, e un incontro sui temi di abilità comunicativa, gestionale ed organizzativa,  con una prima tornata circa dal 10 al 25 settembre 2019:

1) Parte generica/comune:

  1. Prevenzione e repressione della corruzione (tema più importante);
  2. Struttura e statuto della PaT;
  3. Obblighi di pubblicità e trasparenza;
  4. L’attività amministrativa della PaT (diritto di accesso);
  5. Trattamento dei dati personali;
  6. Contabilità;
  7. Sistemi di controllo e di gestione art. 20 Legge 7.

2) Parte specifica:  non sono previsti corsi

3) Parte riferita alla abilità comunicativa, gestionale e organizzativa del lavoro:
una domanda consistente nella risoluzione di un caso concreto inerente la gestione di specifiche attività in relazione alle competenze per il livello evolutivo volta a valutare la capacità comunicativa e gestionale e/o organizzativa del lavoro.

Chiediamo agli interessati di inviarci una mail a  segreteria@fenalt.it   con oggetto “corsi progressioni D evoluto”.

Chiediamo inoltre di esprimere una preferenza in ordine a quanti incontri si ritiene opportuno vengano previsti (di circa 4 ore):  siamo orientati su circa 4 o 5 incontri di cui 1 dedicato alla terza parte del colloquio.

Infine, se ci viene segnalato quali materie si ritiene siano da affrontare più approfonditamente in quanto meno “gestibili” autonomamente dai candidati, ci sarà utile.

Altre progressioni orizzontali e verticali
Ci è stato assicurato che entro la fine dell’anno si tratterà sulle progressioni nelle aree B e C. Nel contempo siamo in procinto di incontrarci per avviare le prime progressioni verticale basate sulle riserve di posti pari ai posti messi a concorso pubblico, argomento sul quale fino ad ora non vi è nessuna chiarezza, né in termini di numeri né in termini di tempo.

Maurizio Valentinotti, segretario generale Fenalt