Trento, 13 novembre 2019 – Sono riprese le trattative fra Apran e OOSS per la chiusura del contratto 2016-2018 del comparto Regione-Giustizia-Camera di Commercio. Dopo l’accordo stralcio di fine 2017 che ha riguardato soprattutto aspetti giuridici (progressioni) ed economici (3% di aumento nel triennio e una tantum) e dopo le vicende legate al ricorso -con esito positivo- dei dipendenti della Giustizia per il riconoscimento dell’anzianità di servizio maturato prima del transito, le parti si sono riaccostate al tavolo della trattativa nel corso della settimana per verificare se esistono le condizioni per archiviare un contratto che dovrebbe essere ormai chiuso da tempo. Purtroppo l’Amministrazione ha avanzato ancora proposte inaccettabili sui cui le OOSS si erano espresse con chiarezza. L’incontro è stato, tuttavia, interlocutorio. Certo, la trattativa non sembra riprendere sotto buoni auspici.