SANITARI: CONTAGIO COVID EQUIPARATO A INFORTUNIO

Sanità
| 24 marzo 2020

Trento, 24 marzo 2020 - Il contagio da coronavirus nell'ambito del proprio servizio è classificato, ai fini assicurativi, nella categoria degli infortuni sul lavoro. A dirlo è l'Inail, per fare chiarezza slla gestione delle assenze dal lavoro del personale dipendente di aziende sanitarie (Medici, infermieri e altri operatori) esposto al contagio del coronavirus.
La causa virulenta, dunque, è equiparata a quella violenta: laddove vi sia origine professionale del contagio, «avvenuto nell'ambiente di lavoro oppure per causa determinata dallo svolgimento dell'attività lavorativa». Sono comprese nella tutela Inail anche le ipotesi «in cui l'identificazione delle precise cause e modalità lavorative del contagio si presenti problematica».

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?