TAMPONI RAPIDI PRESSO I MEDICI DI BASE

Sanità
| 17 ottobre 2020

Trento, 17 ottobre 2020 - Grazie all'accordo con i rappresentanti sindacali di categoria nei prossimi giorni i medici di medicina generale, su base volontaria, potranno eseguire tamponi rapidi antigenici nasofaringei in libera professione presso il proprio studio. Ad annunciarlo è stata nei giorni scorsi l'Apss: tali test diagnostici hanno un'elevata sensibilità se effettuati in presenza di cariche virali elevate e quindi sono particolarmente indicati tra il giorno successivo a quello di esordio dei sintomi e la settima giornata; hanno inoltre il vantaggio di fornire risultati in un tempo brevissimo circa 30 minuti. Il medico potrà  prescrivere l'esecuzione del tampone rapido a carico del servizio sanitario provinciale alle categorie di persone che saranno indicate dall'Azienda sanitaria; nell'attuale fase emergenziale questi tamponi saranno riservati agli alunni e al personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado che presentino sintomi. Nei casi in cui il test risulti positivo la persona sarà posta immediatamente in isolamento in attesa di effettuare il tampone molecolare; se invece il test risulta negativo non sarà sottoposta ad alcuna restrizione.

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?