L'ALLARME DELLE PMI: MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO A RISCHIO

Economia E Lavoro
| 8 gennaio 2021

Trento, 8 gennaio 2020 - "Una piccola impresa su quattro teme di chiudere nel 2021 se l'attuale stato di difficoltà dovesse protrarsi nei mesi a venire. Sono necessari interventi non solo statali, ma anche delle Province autonome di Trento e Bolzano per mettere in sicurezza il tessuto economico e i posti di lavoro". A dirlo è Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto-Adige, riflettendo sui dati dell'indagine condotta dal Centro studi CNA sulle aspettative delle imprese iscritte. Il 27% delle aziende interpellate ha paura di cessare l'attività nei prossimi mesi: i settori a più accentuato timore di chiusura sono il turismo (43,5%), il trasporto (33,3%) e i servizi perla persona (31,7%), comparti dove tre quarti e più delle imprese hanno subito danni economici gravissimi. Le PMI (fra 3 e 9 addetti) rappresentano l'asse portante dell'economia del nostro Paese: esse costituiscono il 95% delle imprese italiane (dati Istat) e il 90% di quelle trentine, ma per ragioni finanziarie sono anche le più esposte ai contaccolpi della crisi. Se le preoccupazioni degli imprenditori dovessero realizzarsi, sarebbero migliaia i posti di lavoro a rischio anche nella nostra provincia.

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?