RECOVERY PLAN E PA: PIU' DIGITALE ANCHE FRA LE ASSUNZIONI

Pubblico Impiego
| 12 gennaio 2021

Trento, 12 gennaio 2021 - Dalle attuali bozze del Recovery Plan si può intuire la strategia che il Governo vuole implementare nei prossimi anni per l'innovazione nella PA: si punta su una digitalizzazione spinta delle banche dati e anche dei profili professionali di prossima assunzione che saranno circa 16.000 e saranno dedicati prevalentemente ai professionisti del digitale. Un pacchetto consistente di questi ingressi dovrebbe riguardare anche il settore Giustizia cui sono destinati 2,55 miliardi di Euro. Nel complesso le voci del Piano afferenti alla PA risultano finanziate con 11,6 miliardi di Euro, ma 5 di questi dovrebbero essere destinati a finanziare il cashback per la lotta contro il contante.

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?