TRENTINO: IL 30% DEI MEDICI IN PENSIONE FRA TRE ANNI

Sanità
| 30 aprile 2022

Trento, 30 aprile 2022 - A lanciare il grido di allarme dalle colonne del Corriere del Trentino del 30 aprile è il nuovo direttore generale di Apss, il dott. Ferro: "E' un disastro, non solo in Trentino, ma in tutta Italia". Entro 2-3 anni il 30% dei medici di famiglia potrebbe andare in pensione: l'Azienda sanitaria si sta impegnando sul fronte dell'aumentare l'attrattività di una professione che ha perso smalto dopo l'esperienza del Covid, ma che forse stava entrando in crisi già prima. Il problema riguarda anche il personale infermieristico che ormai è ridotto all'osso: Fenalt da anni ammonisce che è necessario procedere con l'assunzione di nuovi organici e con azioni di promozione dell'attività infermieristica per renderla attrattiva. Anche il contratto sanitario nelle RSA - da anni richiesto dal Sindacato - contribuirebbe ad aumentare le iscrizioni al percorso di studi offrendo sbocchi lavorativi adeguatamente ricompensati. Naturalmente occorre essere lungimiranti e lanciare l'allarme quando i buoi sono già scappati è troppo tardi. 

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?