AMPLIATO L'ACCORDO BUONI PASTO IN APSS

Sanità
| 5 dicembre 2023

Trento 05/12/2023 -  E' stato recentemente modificato l'accordo decentrato sul servizio sostitutivo di mensa che modifica le regole di accesso a questo diritto. Dopo alcune richieste di chiarimenti e miglioramento, che sono state recepite da APSS, siamo contenti di comunicarvi che ha ricevuto l’approvazione del Collegio dei revisori aziendale e che quindi il testo è disponibile per la firma definitiva delle Organizzazioni Sindacali. Come FeNALT abbiamo già firmato nella giornata di ieri.
Le disposizioni del nuovo accordo entrano in vigore il 1° gennaio 2024.

Riassumendo i contenuti dell’accordo:

  • Hanno diritto alla mensa e al servizio sostitutivo di mensa tutti i dipendenti, ivi compresi quelli che prestano la propria attività in posizione di comando, nei giorni di effettiva presenza al lavoro purché vi sia una prestazione di non meno di tre ore di lavoro effettivo.

 

  • La fruizione del pasto presso i servizi mensa aziendali o avvalendosi del servizio sostitutivo di mensa, da parte del personale avente diritto, può avvenire anche in via anticipata o posticipata rispetto all’inizio ovvero al termine del turno di servizio, entro una fascia oraria massima di un’ora rispetto, rispettivamente, alla timbratura di inizio o fine turno.

 

  • Il dipendente può usufruire del servizio di mensa o del servizio sostitutivo di mensa limitatamente a un pasto giornaliero, con esclusione della fascia oraria tra le 23:00 e le 11:00. Solo nel caso in cui il dipendente svolga servizio su turni di durata superiore alle 12 ore ovvero il dipendente cui sia richiesto, per esigenze di servizio, un prolungamento del turno di durata superiore alle due ore potrà fruire del secondo pasto, sempre con esclusione della fascia oraria tra le 23:00 e le 11:00.

 

  • Il personale consuma il pasto preferibilmente nelle mense aziendali. In alternativa il pasto potrà essere consumato presso le strutture di ristorazione convenzionate. L’Azienda garantisce che il convenzionamento venga attuato in modo da poter disporre sul territorio provinciale di una rete capillare di locali convenzionati.

 

  • Va da sé che nella medesima giornata non è possibile utilizzare sia il servizio mensa che il servizio sostitutivo di mensa, trattandosi di forme alternative di fruizione del diritto alla mensa. Soltanto qualora le mense aziendali o, in subordine, i locali convenzionati distino oltre 10 km dal luogo di espletamento della prestazione, è consentita la consumazione del pasto in altri pubblici esercizi non convenzionati.

 

  • Il servizio sostitutivo di mensa potrà essere usufruito, nei soli giorni di effettivo servizio con una prestazione lavorativa effettiva di almeno tre ore, durante la cosiddetta “pausa pranzo” (per i lavoratori a giornata o che hanno orario spezzato) o anche in via anticipata o posticipata rispetto all’inizio ovvero al termine del turno di servizio ma entro una fascia oraria massima di un’ora rispetto, rispettivamente, alla timbratura di inizio o fine turno, presso i locali convenzionati, avvalendosi dei badge personali o in alternativa della App “buoni Up Day” ove è possibile verificare anche la lista dei locali convenzionati.
Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?