ANCHE SUL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO IN APSS SIAMO GLI ULTIMI

Sanità
| 20 marzo 2024

TRENTO 20/03/2024 - In Azienda Sanitaria, chi è iscritto al Laborfonds, ogni mese versa al fondo una percentuale dell’1% (o anche maggiore a scelta del dipendente) della retribuzione utile ai fini del TFR.
Il datore di lavoro contribuisce invece sempre con un ulteriore 1%. Invece i lavoratori della Provincia e così anche tutti quelli che afferiscono al contratto degli Enti locali, godono di un versamento da parte del loro datore di lavoro del 2%.
Questo accade attualmente anche per i dirigenti amministrativi dell'Azienda Sanitaria in quanto omogeneizzati al trattamento economico della Provincia. Siamo venuti a sapere che anche i Direttori di ufficio (nuova figura amministrativa non dirigenziale in APSS e quindi afferente come tutti noi al comparto) avranno, in analogia con i loro colleghi della Provincia, il versamento del 2%.

Praticamente rimangono con il versamento all’1% da parte del datore di lavoro i restanti lavoratori del comparto che numericamente sono nettamente la maggioranza (tutti i sanitari, oss, tecnici, amministrativi ecc.).

La cosa non è banale perché in Provincia vi è già un calcolo più vantaggioso del TFR, cosa che incide non poco a fine del proprio servizio; quindi, con un versamento a Laborfonds maggiore la loro rendita sarà ovviamente più alta della nostra. Inoltre, i lavoratori della Provincia lo ricevono dopo 3 mesi, mentre in APSS solo dopo 2 anni e sei mesi.
Non si comprende perché la maggior parte dei lavoratori della sanità debbano essere figli di un dio minore! Pensiamo ai giovani che si vedranno riconoscere misere pensioni e avranno assoluto bisogno di una maggiore pensione integrativa e quindi di un trattamento più equo tra i dipendenti delle diverse Pubbliche amministrazioni. 

Questa è una battaglia che intraprenderemo come FeNALT, abbiamo già inviato lo scorso 8 marzo una prima richiesta indirizzata al Presidente Fugatti e all’Assessorato alla salute, per avere tutti indistintamente il versamento del 2% da parte di APSS e quindi l’omogeneizzazione con il trattamento più vantaggioso della Provincia. 

Vi terremo naturalmente informati sul tema.
 

Vuoi usufruire dei servizi offerti da FENALT?